Farmacista: chi è, come diventarlo e opportunità lavorative

237

Il farmacista deve considerarsi come un professionista specializzato in quelle che sono la preparazione e la distribuzione di medicinali e prodotti per la salute in generale. All’interno di una farmacia, l’operato del farmacista non si limita alla semplice vendita, come erroneamente spesso si crede. Questa figura infatti, prepara il farmaco galenico, controlla le scorte e il relativo approvvigionamento dei medicinali, informa la clientela sul corretto utilizzo dei farmaci, indicandone eventuali controindicazioni, e molto altro ancora. In questo articolo ci occuperemo di capire come diventare farmacista e quale percorso formativo si deve affrontare.

Farmacia, Musica, Business, Museo, Vecchio

Farmacista: cosa fa

Come anticipato, il ruolo del farmacista non si limita alla semplice vendita del farmaco, come in molti casi si è portati a credere. Tra i compiti principali del farmacista troviamo:

• Preparazione del farmaco galenico.

• Approvvigionamento dei medicinali.

• Informare la clientela sul corretto utilizzo dei farmaci.

• Consigliare i clienti sull’utilizzo dei medicinali senza prescrizione.

Vogliamo ricordare come in un’ottica di tutela della salute, il farmacista non può sostituirsi al medico, dal momento che può solo agevolare la comprensione di una terapia per il paziente, senza poter però effettuare una diagnosi.

In sintesi il farmacista deve essere in grado di riconoscere e soddisfare quelle che sono le esigenze del cliente, ascoltandone i bisogni e garantendo, se necessario, anche il servizio notturno e nei festivi. Tra le doti principali del farmacista, troviamo sicuramente una propensione al dialogo, quindi una predisposizione ai rapporti con le persone.

Farmacista: percorso formativo

Per poter diventare farmacista, si deve seguire un preciso percorso formativo. In prima battuta si ha la possibilità di scegliere tra due differenti percorsi di laurea, ovvero:

• Laurea magistrale in “Farmacia, classe LM-13”. Durata quinquennale.

• Laurea magistrale in “CTF (Chimica e tecnologia farmaceutiche)” classe LM-13. Anche in questo caso la durata è quinquennale.

Per poter sostenere successivamente l’esame di stato, è necessario seguire un tirocinio di 6 mesi presso una farmacia già aperta al pubblico, o eventualmente in una farmacia ospedaliera. Per entrambi i corsi di laurea, tale tirocinio verrà svolto all’interno del percorso universitario. Una volta sostenuto l’esame di stato, che permette l’abilitazione alla professione, è possibile richiedere l’iscrizione all’albo.

Il farmacista e l’evoluzione delle farmacie online

Quella del farmacista è una professione con ottime probabilità di sbocco professionale, grazie anche alla diffusione che negli ultimi anni stanno avendo le farmacie online. Stiamo parlando di un settore in grandissima evoluzione, con fatturati che crescono ogni anno in maniera esponenziale. Tra le molte farmacie online reperibili sul Web, possiamo citare Happyfarma, con un ampio catalogo dei migliori brand, che include prodotti per l’igiene personale, estetica, trattamenti di bellezza per viso e corpo, alimentazione per sportivi e celiaci, sanitaria, veterinaria e molto altro ancora.

La notevole crescita delle farmacie online, è facilmente spiegabile attraverso i benefici che queste possono offrire alla clientela. In prima battuta, il paziente ha accesso ad un assortimento di prodotti maggiore rispetto alle piccole farmacie di quartiere, e molto spesso i medesimi medicinali hanno prezzi inferiori, situazione comune al commercio online in genere. In secondo luogo, acquistare un farmaco online, è più comodo rispetto ai canali convenzionali. Attraverso pochi click infatti, è possibile ricevere quanto comprato, in qualche ora comodamente al proprio domicilio.

D’altronde le farmacie online non hanno fatto altro che seguire quelle che sono le tendenze delle persone, perché in un mondo in cui sono cambiati i canali della domanda di salute, tali farmacie rispondono semplicemente alle rinnovate esigenze dell’utenza. Basti pensare che secondo alcune ricerche condotte sul settore, almeno 6 adulti su 10 si rivolgono ad internet anziché dal proprio medico, per avere chiarimenti su moltissimi disturbi. Sono in molti a credere che la farmacia così come l’abbiamo conosciuta fino ad oggi, in un prossimo futuro si modificherà moltissimo, creando una serie di nuove opportunità per i farmacisti.




Close