Concorso pubblico per 3 CPS Assistente Sanitario

166

homepage — Ferrara Salute

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 3 posti nel profilo professionale di “Collaboratore Professionale Sanitario – Assistente Sanitario (Cat. D)” indetto in forma congiunta tra l’Azienda USL di Ferrara, l’Azienda USL di Bologna e l’Azienda USL di Imola

——— IN ATTESA DI PUBBLICAZIONE IN GAZZETTA UFFICIALE

In attuazione della determina n.1610 del 7/10/2021, in applicazione di quanto previsto dal Protocollo d’intesa tra Azienda USL di Bologna, Azienda Ospedaliero – Universitaria di Bologna, Policlinico Sant’Orsola, Istituto Ortopedico Rizzoli, Azienda USL di Imola, Azienda USL di Ferrara e Azienda Ospedaliero – Universitaria di Ferrara, per la gestione congiunta di concorsi pubblici di alcuni profili professionali del comparto tra cui il profilo professionale dell’Assistente Sanitario, sottoscritto in data 9/4/2019, 25/3/2019, 25/3/2019, 26/3/2019, 27/3/2019 e 5/4/2019 e recepito rispettivamente con deliberazione del Direttore Generale dell’Azienda USL di Bologna n. 174 del 8/5/2019, dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna – Policlinico Sant’Orsola n. 131 del 9/5/2019, dell’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna n.134 del 10/5/2019, dell’Azienda USL di Imola n. 110 del 24/5/2019, dell’Azienda USL di Ferrara n. 129 del 25/6/2019 e dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara n. 118 del 22/05/2019 esecutive ai sensi di legge, è bandito pubblico concorso, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 3 posti nel profilo professionale di “Collaboratore Professionale Sanitario – Assistente Sanitario (Cat. D)” da assegnarsi:

  • n. 1 posti presso l’Azienda USL di Ferrara
  • n. 1 posti presso l’Azienda USL di Bologna
  • n. 1 posto presso l’Azienda USL di Imola

Requisiti specifici di ammissione:

Laurea in Assistente Sanitario (appartenente alla classe delle lauree delle professioni sanitarie della prevenzione L/SNT4), ovvero possesso del Diploma Universitario di Assistente Sanitario, conseguito ai sensi dell’art. 6, comma 3, del Decreto Legislativo 30/12/1992, n. 502 e s.m.i., ovvero possesso di diplomi o attestati conseguiti in base ai precedenti ordinamenti, riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici impieghi (D.M. 27/7/2000) o diplomi equipollenti. Se conseguito all’estero, il titolo di studio deve essere riconosciuto equiparato all’analogo titolo di studio acquisito in Italia, secondo la normativa vigente.




Close