Search
tecnici-prevenzione-lavoro

AVVISO PUBBLICO per CPS TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL’AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO

125

AVVISO PUBBLICO, PER PROVA SELETTIVA, PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI C.P.S. TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL’AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (CAT. D)

In esecuzione della determina n. 46 del 31/01/2020 del Direttore Generale dell’ASUR, quale Ente capofila ai sensi della DGRM 1289/2017 È INDETTO

Avviso Pubblico Unificato, per prova selettiva, per assunzioni a tempo determinato di C.P.S. Tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro (Cat. D).

Il trattamento giuridico ed economico è quello previsto dal vigente C.C.N.L. per l’area comparto sanità.

ART. 2 (REQUISITI DI AMMISSIONE)

Gli aspiranti dovranno essere in possesso dei sotto elencati requisiti generali e specifici di ammissione:

Requisiti generali:

  1. Cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, ovvero cittadinanza di uno dei paesi dell’Unione Europea, ovvero il possesso di una delle condizioni previste dall’art. 38 del D.Lgs n. 165/2001 come modificato ed integrato dalla legge 6 agosto 2013, n. 97, per i cittadini dei paesi
  2. Idoneità alla mansione specifica del profilo oggetto dell’avviso, senza limitazioni e/o prescrizioni. L’accertamento dell’idoneità alla mansione specifica è effettuato dall’Ente prima dell’immissione in servizio con visita medica preventiva in fase preassuntiva ai sensi dell’art. 41, lett. e-bis D.Lgs. 81/2008 e s.m.i., con l’osservanza delle norme in materia di categorie

Requisiti specifici:

  1. Laurea triennale in Tecniche della Prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro (appartenente alle classi di laurea nelle professioni sanitarie della prevenzione) ovvero Diploma Universitario conseguito ai sensi dell’art. 6 co. 3 D.Lgs. n. 502 del 30/12/1992 e s.m.i., ovvero i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al Diploma Universitario, ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici concorsi (D.M. 27/07/2000 e s.m.i.). Se conseguito all’estero, il titolo di studio deve essere riconosciuto equiparato all’analogo titolo di studio acquisito in Italia, secondo la normativa vigente.
  2. Iscrizione al relativo Albo Professionale. L’iscrizione al corrispondente Albo Professionale in uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione alla selezione pubblica, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione.
  3. Possesso della patente di guida di categoria B, in quanto le attività del profilo professionale oggetto dell’avviso richiedono lo spostamento nel territorio mediante auto

 

AVVISO_CPS_TECNICO_PREVENZIONE.pdf




Close